Michele S. - Tre giorni nella Juventus

Sara B. - Vivere 2 giorni da Principessina in un Castello

Denise - Aiuto assistente ai delfini nel delfinario di Riccione

Andrea M. - Due giorni con Vasco Rossi e la sua band

Michael - Una 3 giorni immerso nella squadra del Torino
HOME PAGE SOGNI DICONO DI NOI DAL CAMPO MEDICO COME AIUTARCI CERTIFICATI
 
SOGNI
  INTRODUZIONE
Raramente quando chiedi ad un bimbo malato quale sia il suo sogno ti senti rispondere “guarire”, ed è giusto ma la guarigione non deve essere un sogno; la guarigione è la vittoria finale di quella lotta che il bimbo ed il medico combattono a muso duro senza mai arrendersi.
Personalmente penso che così come non si vive di solo pane, non si guarisce di sole medicine e la gioia immensa data ad un ragazzino seriamente malato attraverso la realizzazione alla grande del suo sogno è una di quelle “non medicine” che procurano un bene psico-fisico incredibile.
La notizia che probabilmente il suo intimo sogno si può avverare arriva al bimbo malato come un sole accecante in un cielo grigio. Dopo aver parlato con me al telefono (cerco di avere solo contatti telefonici fino al giorno del sogno per creare un’atmosfera irreale e con l’avvicinarsi della data fatidica dirado anche le chiamate – non per sadismo – ma per creare un benefico stato d’ansia) il giovane malato cambia umore ed in famiglia non si parla più solo di malattia, chemio e ricoveri.
Nel corso di questi anni qualcuno mi ha detto che non è necessario che il contorno del sogno sia tanto sfarzoso ed è uno spreco di soldi in un Paese dove tanti ospedali hanno bisogno di tante cose. La mia risposta è che i sogni non si fanno con i fichi secchi ed il tutto è fatto proprio perché l’atmosfera da favola non ha nessuna connessione con la vita di tutti i giorni, di reale nel sogno c’è però quel mondo che il bimbo sogna possa essere un giorno anche il suo, quel mondo in cui oggi trova persone che gli sono vicine con il cuore lo accolgono da protagonista e gli offrono la loro amicizia nel futuro. E chi dice che dopo il sogno il bimbo rifiuta il suo mondo quotidiano mente sapendo di mentire e proprio non riesco a capire il motivo di tanto sentenziare.
Per quanto riguarda le tante cose di cui hanno bisogno tanti ospedali io sono del parere che L’Albero dei Sogni è nato per fare ciò che non è dovere di nessuno fare: dare terapeutica gioia ai bambini che vivono un periodo di seria malattia.

La Presidente e Fondatrice
Carla Radic

ECCO I SOGNI DEI NOSTRI BAMBINI

Page:  1  2  3  4  5 

Michele S. - Tre giorni nella Juventus

Sara B. - Vivere 2 giorni da Principessina in un Castello

Denise - Aiuto assistente ai delfini nel delfinario di Riccione

Andrea M. - Due giorni con Vasco Rossi e la sua band

Michael - Una 3 giorni immerso nella squadra del Torino

Lorenzo B. - Tre giorni nella Juve e diventare amico di Lippi, Ferrara e Thuram

Petra B. - A Rovanjemi per intervista privata con Babbo Natale

Michele C. - La Ferrari e il suo Schumacher

Giuseppe R. - Tre giorni con la Juve e Del Piero

Roberto B. - Un sogno di Juve con Zidane nel cuore


 


Sede operativa: Vicolo San Lorenzo, 1 - 10122 Torino | Segreteria: Via Spallanzani, 8 - 10134 Torino
tel & fax 011/3181223 | email info@lalberodeisogni.com
SITO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DEL ROTARACT CLUB PALLANZA-STRESA